Bio

 

Paolo Delle Monache è nato a Roma nel 1969.
Ha studiato scultura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, diplomandosi il 1992 con il maestro Franco Mauro Franchi. Nel 1993 vince il Primo Premio di scultura H. C. Andersen all’Accademia Nazionale di San Luca a Roma. Nel 2007 e nel 2010 vince un concorso Nazionale per opere d’arte e realizza due sculture per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nel 2008 il Museo Barracco di Roma ha ospitato una sua personale dal titolo Ex-volto, nel 2010 è invitato alla mostra La scultura italiana del XXI secolo alla Fondazione Pomodoro di Milano, è del 2011 la personale Reperti ultimi alla Galleria Estense di Modena. Nel 2013 espone Non-finito, infinito alle Terme di Diocleziano, la mostra si compone di un gruppo di sculture in bronzo di Paolo Delle Monache, di un cortometraggio dal titolo Unfinished Italy il cui autore è il regista Benoit Felici e dal suo video L’esperienza del non-finito in cui alcuni frammenti del film sono stati proiettati sulle sculture. Nel 2014 la collaborazione con Benoit Felici e il progetto di videoproiezioni su sculture si concretizza nella mostra Fragments alla Base sous-marine a Bordeaux. Nel 2017 è invitato alla mostra Sculture Moderne alla Venaria, dove espone la scultura Diario. Alcuni degli autori che hanno scritto sul suo lavoro sono Roberto Tassi, Walter Guadagnini, Maurizio di Puolo, Robert Rosenblum, Marco Vallora, Luciano Caprile, Marco Meneguzzo, Jania Sarno, Enzo Bianchi e Marc Augé. 

Paolo Delle Monache was born in Rome in 1969.
He studied Sculpture at the Academy of Fine Arts in Bologna, graduating in 1992 with the Master Franco Mauro Franchi. In 1993 he won the First Prize of Sculpture H. C. Andersen at the Accademia Nazionale di San Luca in Rome. In 2007 and 2010 he won a National Artworks Contest and made two sculptures for the Ministry of Infrastructure and Transport. In 2008 the Barracco Museum in Rome hosted his solo exhibition named Ex-volto. In 2010 he was invited to the exhibition La scultura italiana del XXI secolo at the Pomodoro Foundation in Milan. His solo exhibition Reperti Ultimi was hosted at the Galleria Estense in Modena in 2011. In 2013 he exhibited Non-finito, infinito at Terme di Diocleziano, the exhibition was made up of a group of bronze sculptures by Paolo Delle Monache, a short film titled Unfinished Italy, authored by director Benoit Felici and his video L’esperienza del non-finito where some fragments of the film were projected on the sculptures. In 2014 the collaboration with Benoit Felici and the project of sculptural video projections realised in the exhibition Fragments at the Base sous-marine in Bordeaux. In 2017 he was invited to the exibition Sculture Moderne alla Venaria, with the sculpture Diario. Some of the authors who have written on his work are Roberto Tassi, Walter Guadagnini, Maurizio di Puolo, Robert Rosenblum, Marco Vallora, Luciano Caprile, Marco Meneguzzo,  Jania Sarno, Enzo Bianchi and Marc Augé.